Marwa per i diritti di un mondo a colori

“Non voglio rifiutare le mie origini, né rimanervi totalmente ancorata. Tahar Ben Jalloun ci ha definito una generazione non volontaria, non abbiamo deciso noi di migrare ma i nostri genitori e ci troviamo nel mezzo. E’ importante trovare un equilibrio: l’alternativa è vivere la frontiera, da lì crescere, considerando la resilienza un valore aggiunto.“ Continua a leggere “Marwa per i diritti di un mondo a colori”

Blog su WordPress.com.

Su ↑