Al Marco Polo, il preside non si ferma mai

 La scuola deve lavorare sui contenuti, le metodologie, le prospettive. Nelle aule, i corridoi, gli spazi comuni nasce e cresce un progetto di società. Al Marco Polo siamo per l’accoglienza che è sinonimo di libertà, la condivisione, la creatività e quindi anche un po’ per la confusione. Il silenzio assoluto in un istituto con 1600 studenti, sarebbe la morte civile” Continua a leggere “Al Marco Polo, il preside non si ferma mai”

Blog su WordPress.com.

Su ↑