Gli occhi unici di Zina

I bellissimi occhi di Zina continuano a fissarmi. Scrivono e parlano di lei come vittima dell’ennesimo caso di femminicidio. Quello sguardo intenso si ferma nell’aggettivo che interroga, quasi retorico: ancora uno? Quanti sono già? I numeri crescono, non si fermano, ma non c’è “ennesimo” che possa assuefare l’attenzione. Continua a leggere “Gli occhi unici di Zina”

Annunci

La grande orchestra non si può fermare

 

 

 

“Ti rendi conto: hanno colpito durante l’evento a cui teniamo di più! Uno dei sindaci più amati nella storia del nostro paese: da 20 anni governava Danzica. E’ stato rieletto anche senza partiti. Tanti sono andati all’ospedale a donare il sangue per lui. Non ci posso credere!” Con Barbàra, la mia amica polacca, ho cercato di capire gli effetti dell’odio, ma anche la voglia di resistenza nel cuore dell’Europa.
Continua a leggere “La grande orchestra non si può fermare”

Blog su WordPress.com.

Su ↑