Agenti folletti per Elisa e i piccoli del Bambin Gesù

Per Elisa e per tutti i bambini che, come lei lottano già le loro battaglie per la vita, gli agenti delle volanti della polizia di Roma, questa mattina, si sono trasformati in folletti portatori di doni. Non è Natale, non ci sono occasioni speciali, se non la volontà di Massimo Improta, dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico di mostrare un altro aspetto della divisa. Giorni fa hanno rubato nella macchina del papà di Elisa i giocattoli destinati a sua figlia, da due anni ricoverata al Bambin Gesù: oggi nel reparto di Oncoematologia si è recuperato a quell’odioso crimine, sostituito da un atto di generosità che lascia un segno più forte del furto. Ringrazio Elena Improta e Irene Gironi Carnevale per avermi mandato una traccia fotografica, video e scritta di quanto avvenuto.

bambini e poliziottiLa notte tra domenica 6 e lunedì 7 Ottobre sono stati rubati dall’auto parcheggiata in via Sabotino a Roma i giochi di Elisa, un bimba di 5 anni, ricoverata all’Ospedale Bambin Gesù in attesa di trapianto di midollo per guarire da una leucemia. Il padre di Elisa ha scritto un post raccontando con dolore l’episodio e si è attivato immediatamente un passaparola tra tutte le persone che pensano che rubare i giocattoli ad un bambino, a qualunque bambino, sia una cosa spregevole e meschina, quando poi il bambino è anche gravemente malato, la cosa diventa ancora più grave e orrenda. Elisa, come tutti i bambini, è affezionata ai suoi giochi e anche se ne avrà di nuovi, non sarà la stessa cosa.

A volte, però, come diceva anche il grande Fabrizio De André, da brutti episodi possono nascere bellissime cose. Massimo Improta, dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ha promosso immediatamente, tra gli agenti delle volanti della Polizia di Stato di Roma, una raccolta di giocattoli da donare ai bambini ricoverati. Gli agenti hanno risposto entusiasti all’appello e in pochissimo tempo, raccolto una grande quantità di pupazzi e giochi che questa mattina hanno consegnato alla ludoteca dell’Ospedale Bambin Gesù, in accordo con il padre di Elisa e la dirigenza sanitaria dell’ospedale.

I giochi saranno a disposizione di tutti i bambini ricoverati, non solo quelli del reparto di oncoematologia pediatrica dove è ricoverata la piccola Elisa, e nel caso ci fossero giocattoli non adatti per motivi di natura sanitaria particolare ai piccoli pazienti, la direzione sanitaria si farà tramite per donarli a bambini bisognosi.

Emozionano le immagini di questa mattina: i poliziotti consegnano i doni ai bimbi, sotto gli occhi commossi di medici e familiari. Riportare il sorriso sul viso di questi piccoli pazienti è un gesto importante, fatto con amore e attenzione per chi vive una condizione difficile e dolorosa, troppo spesso dimenticata. E il pensiero che da un gesto sconsiderato e crudelmente stupido, sia scaturita un’iniziativa così bella, un po’riconcilia con la vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: