Persone non statue

Le mie parole sono e rimarranno dalla parte di chi non si arrende per colpire le ingiustizie vere che sono molto più resistenti di un marmo e di una pellicola. La sfida dovrebbe essere comune, determinata, in difesa di milioni di persone che vorrebbero, solo, essere considerate tali. Continua a leggere “Persone non statue”

Teniamo accesa la luce contro il razzismo

“Il razzismo in America è come la polvere nell’aria: sembra invisibile, anche se ti sta soffocando, fino a quando non permetti al sole di entrare. Allora, ti accorgi che è tutta intorno a te. Finché saremo in grado di mantenere viva quella luce, potremo fare pulizia e spazzare via quella polvere ovunque si posi. Ma occorre rimanere vigili, sapendo che resterà sospesa nell’aria.” Continua a leggere “Teniamo accesa la luce contro il razzismo”

Chi attacca Marwa Mahmoud, attacca la democrazia

Stanno provando a contrastare il lavoro e la missione politica di Marwa Mahmoud, presidente della Commissione per i Diritti Umani, delle pari opportunità e delle Relazioni Internazionali del Comune di Reggio. Si ribadisce solidarietà e fiducia verso chi sostiene e difende, con fierezza e competenza, i valori della Costituzione: noi siamo con Marwa! Continua a leggere “Chi attacca Marwa Mahmoud, attacca la democrazia”

Susanna crea futuro tra Roma e il Ghana

Ho 25 anni e ho visto cambiare l’atteggiamento degli italiani. Ora pare quasi che ci si senta deliberati ad attaccarci in quanto neri. Viviamo in una tale condizione che ormai è il gesto bello a sorprenderci. Non ho paura, mostro fiera l’appartenenza a entrambi i miei paesi e lavoro per dare il mio contributo concreto allo sviluppo, sia dell’Italia, sia del Ghana.” Continua a leggere “Susanna crea futuro tra Roma e il Ghana”

Maria Grazia, nel nome di Davide, chiede giustizia e diritti per tutti

Sto soffrendo come nessuna madre dovrebbe mai. Era un ragazzo di 31 anni, con un figlio di nove per cui accettava qualsiasi condizione di lavoro pur di garantirgli un presente dignitoso. Era un uomo con valori forti, credeva nei diritti di tutti. Come potrei ricordarlo con odio e violenza. Per lui continuerò ad aiutare a crescere la consapevolezza delle brave persone che ci sono, ma spesso devono essere sostenute per non finire vittime di chi vorrebbe strumentalizzarne la paura e le debolezze.” Continua a leggere “Maria Grazia, nel nome di Davide, chiede giustizia e diritti per tutti”

Blog su WordPress.com.

Su ↑