La spiaggia è uguale per tutti

“Voi siete dei Superabili? Vi vorrei abbracciare. Dopo15 anni sono riuscita a riportare mio marito disabile al mare!” Una signora mi ha riconosciuto e fermato mentre passeggiavo per Vico Equense. Succede spesso. La gratitudine da parte di chi, grazie al nostro impegno ha potuto riscoprire la bellezza del mare, bene di tutti, è il risultato più emozionante del nostro impegno.” Continua a leggere “La spiaggia è uguale per tutti”

Per il sorriso di Marco

“Mi hanno contattato le rappresentanti di classe, chiedendomi se potevamo incontrarci nella piazzetta in cui spesso, in questi mesi di lockdown, io e Marco, passeggiavamo da soli. Mercoledì sera, c’erano i suoi compagni ad aspettarlo. Hanno deciso di festeggiare l’ultimo giorno delle elementari, salutando chi non andrà con loro alle medie, ma con cui il rapporto profondo, non è stato interrotto nemmeno dal virus.”  Continua a leggere “Per il sorriso di Marco”

Elena: un primo maggio da conquistare, insieme

“Noi caregiver abbiamo perso ogni dignità, è umiliante mostrarsi nel proprio dolore ma noi lo facciamo perché è l’unico modo per non farci sopraffare dal senso di vuoto, di fine del concetto terreno di vita.” Ad Elena Improta che svolge il mestiere meno riconosciuto, per cui è necessaria la maggiore dose di sopportazione e di forza, dedico il Primo Maggio. Continua a leggere “Elena: un primo maggio da conquistare, insieme”

L’albero di Lorenzo

“Finalmente ci siamo sentiti accolti nel palazzo in cui viviamo sin da quando abbiamo avuto la diagnosi dell’autismo di Lorenzo. Dopo anni difficili, tra incomprensioni e proteste per i suoi comportamenti, questo 2019 stiamo allestendo tutti insieme, non solo con i bambini, l’albero all’ingresso. Piccoli gesti che dimostrano la bellezza dell’incontro.” Continua a leggere “L’albero di Lorenzo”

Blog su WordPress.com.

Su ↑