Marina, Mauro e Valerio raccontano Marco

“Il libro non vuole essere solo una ricostruzione dei fatti giudiziari: racconta sì la follia di quell’evento drammatico che ha portato alla morte di Marco, ma all’interno di una storia che ne celebra la vita. Quando si spegneranno i riflettori sul caso Vannini, resterà il lascito di chi sia stato questo ragazzo dolce, buono e generoso nei suoi 20 anni di amore condiviso con la sua famiglia, con gli amici, con chi lo ha incontrato.” Continua a leggere “Marina, Mauro e Valerio raccontano Marco”

La memoria va difesa e ribadita

Questa mattina con Anne eravamo al Monumento per i caduti della Resistenza: è stata rimessa al suo posto la corona distrutta da vandali vigliacchi il 2 giugno. Angosciate dalla violenza che ieri ha colpito anche la nostra Roma, abbiamo voluto partecipare. Parole e gesti semplici ci hanno riconsegnato la certezza che, solo uniti nella difesa della storia e della memoria, si possa dare un senso al presente e al futuro. Mai indifferenti e sempre dalla stessa parte. Continua a leggere “La memoria va difesa e ribadita”

Dalla storia al futuro: il Museo di Via Tasso compie 65 anni

“Ai ragazzi che vengono a Via Tasso, ripeto spesso che il Museo è come il buco di una serratura da cui guardare il mondo. Da queste stanze si può scoprire la storia che è stata, analizzare quella presente e capire quella che verrà. Il 4 giugno 1955 è stato inaugurato, speriamo di riaprire presto, intanto festeggiamo insieme, online, il nostro compleanno.” Continua a leggere “Dalla storia al futuro: il Museo di Via Tasso compie 65 anni”

Il tenente Arduino Gobbato, detto Dino non scappò

“Ogni 25 aprile mi domando: cosa avrei fatto io? E non mi so rispondere. Lui aveva 32 anni, allora, poteva, nascondersi, scappare, invece si unì ad un gruppo di ufficiali sbandati e diede vita ad uno dei primi episodi di resistenza anti – tedesca, il 1 ottobre 1943, a Roccaspinalveti. Vi fu uno scontro a fuoco violento, furioso, fu ferito gravemente, ma si salvò. Lui era mio padre. E io, ogni anno, sono orgoglioso di lui.” Continua a leggere “Il tenente Arduino Gobbato, detto Dino non scappò”

Francesca ha letto Anne con altre 89 voci

“Ho ringraziato Matteo Corradini: dopo le 11 ore di lettura del Diario, ci siamo tutti chiesti “perchè?” e non c’è alcuna risposta. E’ importante che ci si continui a interrogare su ciò che è stato, soprattutto nel periodo drammatico che stiamo vivendo. C’è chi ha il dubbio, a volte legittimo, che la storia non serva perchè l’uomo continua a ripetere gli errori. Continua a leggere “Francesca ha letto Anne con altre 89 voci”

Blog su WordPress.com.

Su ↑