L’albero di Lorenzo

“Finalmente ci siamo sentiti accolti nel palazzo in cui viviamo sin da quando abbiamo avuto la diagnosi dell’autismo di Lorenzo. Dopo anni difficili, tra incomprensioni e proteste per i suoi comportamenti, questo 2019 stiamo allestendo tutti insieme, non solo con i bambini, l’albero all’ingresso. Piccoli gesti che dimostrano la bellezza dell’incontro.” Continua a leggere “L’albero di Lorenzo”

Al Marco Polo, il preside non si ferma mai

 La scuola deve lavorare sui contenuti, le metodologie, le prospettive. Nelle aule, i corridoi, gli spazi comuni nasce e cresce un progetto di società. Al Marco Polo siamo per l’accoglienza che è sinonimo di libertà, la condivisione, la creatività e quindi anche un po’ per la confusione. Il silenzio assoluto in un istituto con 1600 studenti, sarebbe la morte civile” Continua a leggere “Al Marco Polo, il preside non si ferma mai”

Maria Fatima e la scuola di tutti

“Ora il mio impegno, essendo aumentate le difficoltà burocratiche e cambiate le politiche per l’accoglienza, è fare diplomare e lavorare il maggior numero possibile, per consentire che rimangano in quello che considerano il loro paese. Spero che le nostre strutture alberghiere e turistiche vedano tra i tavoli, in cucina, all’accoglienza gli studenti migliori della nostra scuola, tra loro, chi è partito da lontano con il sogno di studiare per cambiare la propria vita e lo ha realizzato.” Continua a leggere “Maria Fatima e la scuola di tutti”

Nuovo anno, nuovi incontri,bellezza

tracce brindisiCosa c’è di più necessario di un abbraccio? Aprirsi per sentirsi accolti. Avvertire la sensazione di calore, di breve appartenenza e di protezione: è una terapia dell’anima. Di questo anno passato, se mi stringo, sento le braccia di tutti coloro che si sono fermati con me in un gesto, reale o virtuale, che ci ha arricchito. Grazie alla forte dolcezza di questi incontri, ho superato paure e incertezze, vivendo momenti di incredibile felicità, trovando il conforto e la speranza per affrontare l’angoscia di un periodo di distanze e diffidenze diffuse. Per il 2019 auguro, a me stessa, a coloro che amo, a tutti, di allargare la propria prospettiva e non temere gli altri, ma andare verso con un sorriso. Continua a leggere “Nuovo anno, nuovi incontri,bellezza”

Blog su WordPress.com.

Su ↑