Insieme per ricostruirsi

Nell’associazione si incontrano occhi che capiscono, parole di chi cerca soluzioni anche per scegliere la parrucca migliore o il metodo per non ingrassare. Si possono fare le domande che non si porrebbero mai ad un medico. Non ci sono tabù tra di noi.” Continua a leggere “Insieme per ricostruirsi”

Gli occhi e le parole di chi ci ha dato la libertà

“Quando tornarono a Pesaro incontrarono gli amici con cui erano cresciuti, avevano frequentato le stesse scuole e spiagge, che avevano fatto una scelta diversa, erano stati su due fronti: ci volle tempo per riabbracciarsi. Un dolore terribile reciproco. La vecchiaia, però fa spegnere la passione, si fa un bilancio e si è forti. Si sceglie l’amicizia rispetto all’odio. Questa è la liberazione che auguro: la liberazione dall’odio.” Liliana Segre.

Continua a leggere “Gli occhi e le parole di chi ci ha dato la libertà”

Richard e la solitudine di un sorriso

Le persone non dovrebbero mai rimanere sole, soprattutto chi ha la dolcezza innocente di un bambino anche a 50 anni e necessità di chi la raccolga con gesti semplici di vicinanza. Richard sorride a tutti su via Branca, è una delle figure più conosciute della città, oggi si è fatto male, lo abbiamo aiutato e scoperto che nessuno sa chi si possa chiamare nel caso ne abbia bisogno.  Continua a leggere “Richard e la solitudine di un sorriso”

Massimiliano fa politica con il sorriso

“Ogni spazio può essere animato e tornare ad essere vissuto nel modo giusto. Basta unire all’idea, l’allegria di stare insieme. Chi mi chiamava e mi chiama per un problema o una richiesta, sa che io non delego. Mi sono messo a compilare domande, ho seguito dall’inizio alla fine l’iter per avviare delle imprese, aprire dei negozi. Sono un amico che sta nell’amministrazione e che non riesce mai a dire di no.” Continua a leggere “Massimiliano fa politica con il sorriso”

Cittadini : paletta, mascherina e poesia

Questa mattina mi ha colpito la frase su un foglio, appeso da un artista con una semplice molletta, in una delle strade più curate della città. La dedico a chi continua a lottare per rendere la poesia un principio per la realtà. Alla mia Roma che è gioia schiacciata tra i sassi; ai miei amici nella speranza che possano presto aprire le finestre, sentendo il profumo dei fiori e a Pesaro che è un punto di osservazione sano e pulito verso il resto del paese. Continua a leggere “Cittadini : paletta, mascherina e poesia”

Blog su WordPress.com.

Su ↑